loading...
  1. E-COMMERCE SI o NO?

E-COMMERCE SI o NO?

E-COMMERCE SI o NO?

Aprire un negozio virtuale appare spesso come la soluzione di tutti i problemi e la fonte di lauti guadagni, sia che si abbia già una sede fisica, sia che si intenda avviare un’attività ex novo. Ma è davvero così? Chiaramente NO.

Andiamo a fare un pò di luce sulla questione.

VANTAGGI E SVANTAGGI

L’e-commerce presenta degli indubbi vantaggi ma, nello stesso tempo, se non adeguatamente strutturato, può tradursi in un insuccesso, con una conseguente perdita di tempo e denaro.

In generale possiamo affermare che il commercio elettronico:

  • accorcia decisamente i tempi di acquisto di un prodotto;

  • offre una possibilità di comparazione di marche, modelli e prezzi impensabile in un negozio fisico;

  • permette di acquistare un prodotto a costi inferiori grazie a sconti o a prezzi più bassi dovuti all’eliminazione dell’intermediario/rivenditore;

  • offre la possibilità di esercitare il diritto di recesso, in casi ben definiti.

Questi, però, sono i vantaggi che riceve il cliente finale.

Cosa può, e deve, aspettarsi chi gestisce un negozio virtuale?

E-COMMERCE

Tra gli aspetti positivi più rilevanti abbiamo:

  • Maggior numero di clienti potenziali per i motivi elencati in precedenza;

  • Possibilità di profilazione dei clienti grazie agli strumenti che il web marketing offre, come informazioni su residenza, età, abitudini etc. Questi fattori possono aiutare l’impresa a formulare strategie di marketing più efficaci in base alle tipologie di persone individuate;

  • Possibilità di aumentare il proprio raggio di vendita grazie alla rete, e raggiungere zone impensabili;

  • Possibilità di collocare anche prodotti di nicchia proprio per la precedente osservazione;

  • Possibilità di vendere anche giacenze di magazzino grazie a campagne sconti o promozioni che viaggiano più velocemente, ed efficacemente, sul web, in particolare sui social.

Naturalmente, come abbiamo detto all’inizio del nostro articolo, il commercio elettronico non genera di per sè clienti e guadagni, è necessario investire risorse umane e monetarie per ideare e realizzare una strategia di marketing, comunicazione e vendita appropriata.

E-COMMERCE

Quindi, per far sì che le aziende realizzino un e-commerce consapevole e responsabile, ecco dei punti su cui riflettere:

  • se si ha già una sede fisica, aprire un negozio virtuale richiede un potenziamento dell’organizzazione delle risorse umane per far fronte alla gestione degli ordini online, al fine di evitare ritardi nella lavorazione e successiva consegna al cliente;

  • dedicare maggiore attenzione e cura nell’aggiornamento dei canali social;

  • considerata la concorrenza “globale” è opportuno ideare campagne promozionali realmente convenienti, basate sulla profilazione degli utenti, utilizzando ad esempio eventuali post sponsorizzati a pagamento sui social o altro materiale pubblicitario;

  • realizzare la SEO per il sito e i prodotti presentati diventa un MUST, al fine di poter apparire tra i primi risultati di ricerca sui principali motori e generare potenziali visite, e quindi vendite.

E tu, sei pronto per il tuo negozio virtuale? 

Contattaci per saperne di più.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattaci per un preventivo gratuito !
Loading...